News Archivi - Independent eBike
378
archive,category,category-news-eventi,category-378,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.3,vc_responsive

La Cruiser al Like Bike di Monte Carlo

Partecipiamo all’evento LIKEBIKE Montecarlo, esposizione internazionale di alto livello sportivo indirizzata al ciclismo attento al design, innovazione, tecnologia e lusso per uno stile di vita prestigioso e raffinato.

La fiera, in programma dal 3 al 5 Giugno 2016 presso il Grimaldi Forum, raccoglie visitatori locali, europei ed oltreoceano che scelgono la città dello sport di lusso per antonomasia e con il più alto numero di ciclisti pro capita.

In quest’occasione, Independent Bike It lancia il suo prodotto di gamma: E-Cruiser, aggregazione lineare di uno stile unico che echeggia l’assetto di un chopper, gusto vintage ed eccellenza Made in Italy con un motore per bicicletta a pedalata assistita.

BELIEVECREATE, azienda londinese affermata nel campo del pubbliche relazioni e marketing strategico, ha affiancato professionalmente Independent Bike It sullo sviluppo del brand, comunicazione per i media internazionali ed infine allestimento dello stand per la fiera LIKEBIKE.

Dopo due anni di intenso lavoro di sviluppo del progetto, oggi siamo pronti a proiettare i nostri prodotti sul mercato internazionale.

#IndependentBike

LA STORIA DELLA BICICLETTA DI ALDO: COME E’ NATA LA PRIMA E-BIKE

Quando Lorenzo ricevette l’insolita bici anni 70 da Aldo, lo zio di sua moglie, si sentì di dire: “questa bici diventerà speciale. La rinnoverò tutta per renderla unica”.
All’inizio lui voleva solo una bicicletta per un uso quotidiano da casa al lavoro durante l’estate. Ma ovviamente questo non era abbastanza.
Navigando in internet, trovò un kit per bicicletta elettrica che era stato realizzato da Alcedo Italia, di Cesena. Si recò là per incontrare l’azienda. Da qui, il sogno decollò.

Lorenzo si ricorda le chiacchierate fatte durante il viaggio in aereo per la Cina: entrambe erano affascinati dall’incredibile sviluppo ed industrializzazione delle tante aziende di Hong Kong e dell’ Hinterland cinese. Anche dopo la morte di Aldo, la sua grande dinamicità è ancora dentro di noi. Aldo ha amato la Cina e così, una delle ragioni per le quali vogliamo esportare la e-bike al di fuori dei confini italiani, è per brindare alla memoria di Aldo; la sua bici deve sfrecciare sulle strade cinesi.

Volevamo davvero condividere questa storia con tutti voi per comunicarvi che dietro questo progetto c’è una grande emozione ed entusiasmo da parte di tutti noi fondatori. Mettiamo passione in quello che stiamo facendo. Oggi, la bicicletta elettrica Aldo è la numero uno nel nostro museo di e-bike in Toscana.